48-morto-che-parla-stagione-2016-2017-agora24

Agora24 – Napoli, teatro Bracco: al via venerdì la nuova stagione con “48 morto che parla”

Rassegna Stampa 2016/2017 Comments (0)

48 Morto che Parla: Sceglie un cult della risata e della commedia degli equivoci Caterina De Santis per dare il via alla nuova stagione del Teatro Bracco di Napoli. 

Da venerdì 4 novembre fino a domenica 20 novembre la “padrona di casa” della storica sala della Pignasecca sarà in scena con 48 morto che parla, un testo comico scritto a quattro mani con Fabio Brescia ed interpretato insieme a Rosario Ferro, che per quest’esordio vestirà i panni sia di attore protagonista che di regista.

“Il Bracco ha scelto di puntare sui giovani sin dal debutto – spiega la De Santis -, la compagnia di questa commedia è infatti formata da giovani e bravissimi attori napoletani: il miglior prodotto delle scuole di teatro della tradizione”. Una scelta precisa che il Teatro di via Tarsia compie oramai da anni, portando avanti la difficile ma avvincente sfida di creare opportunità di lavoro in loco per un indotto tutto campano. Di qui la costruzione di un cartellone con tantissime produzioni inedite, messe in scene da attori, registi e maestranze tutte Made in Naples.

“I giovani talenti della nostra terra meritano di crescere artisticamente e affermarsi a casa loro. Una chance che come teatro della tradizione ci siamo sentiti di concedere anche quest’anno, assecondando vocazioni ed inclinazioni naturali di nuove leve sempre più volitive, rispettose del mestiere e, quel che più conta, animate da tanta tenacia e spirito di sacrificio”, aggiunge la direttrice del Bracco.

E “48 morto che parla”, lo spettacolo che venerdì apre la stagione in via Tarsia, è soltanto la prima delle numerose produzioni firmate Ar.Te.Te.Ca.-Teatro Bracco di quest’anno, un copione che va ad inserirsi in quel filone di teatro dell’assurdo che regala comicità allo  spettatore attraverso il paradosso. Siamo in una casa alto borghese, i suoi occupanti sono “nouveaux riches”, arricchitisi con una vincita al Superenalotto. Il padrone di casa ha sognato i numeri da giocare, datigli in sogno da Mike Bongiorno, il quale, però, gli ha dato anche la data della sua morte. Tutto si svolge, quindi, intorno a questa duplice attesa: di chi attende la sua morte con timore e non riesce a godersi la ricchezza portata dalla vincita, e del resto della famiglia, che, troppo impegnata a godersi la nuova condizione sociale, poco pensa che ciò che il “morituro” ha sognato possa accadere sul serio. Una girandola di personaggi assurdi ed un finale a sorpresa condiscono questa divertentissima commedia.

In scena con i due protagonisti, che sono appunto Caterina De Santis e Rosario Ferro, ci saranno Pino Pino, Marco Palmieri, Giusi Bruno, Diego Consiglio, Carmen Marselli, Marco Serra, Michele Selillo, Ramona Laviano, Alessandro Maione, Adriano Varonesi. Le scene sono di Tonino Di Ronza, i costumi di Maria Pennacchio, le Luci di Enzo Piccolo, la sarta di scena è Luisa Patierno mentre le foto sono di Gianluca De Vita.

manifesto-48-morto-che-parla-stagione-2016-2017-teatro-braco

» Rassegna Stampa 2016/2017 » Agora24 – Napoli, teatro Bracco:...
On 1 novembre 2016
By
, , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »