Rapsodia in Noir

Fuori abbonamento nell’aprile 2016, Arnolfo Petri torna ad affondare i suoi coltelli indagatori nei mali oscuri che uccisero i figli innocenti di Napoli. 

Da aprile 2016
a aprile 2016
Ar.Te.Te.Ca – Teatro Bracco
presenta: Arnolfo Petri in
Rapsodia in Noir
Per una città senza più voce
Diretto e interpretato da
Arnolfo Petri
Acquista online

Sei storie di ordinaria crudeltà. Sei stazioni del dolore. Altrettanti accordi “noir” a comporre una ipotetica rapsodia. Sinfonia stonata al coacervo più impressionante di contraddizioni: Napoli. Scoglio di sirene “sporco e malevestuto”. Terra di conquista e di sfruttamento. Principato dell’illegalità dove “nisciuno vaso è nu vaso d’ammore”. Arturo, Titta, Michele, Patrizia, Mena il piccolo Merdillo. Sette note stonate che raccontano un dolore crocifisso a lettere di fuoco sui sanpietrini di piazza Mercato. A sette anni da Crastula, premio Fondi La Pastora per la drammaturgia, e solo ad uno da Camurrìa, premio “Sipario” e menzione speciale al Premio Fersen, Arnolfo Petri torna ad affondare i suoi coltelli indagatori nei mali oscuri di Napoli. Mali atroci che evocano l’epidemia che, sul finire degli anni Settanta, uccise i figli innocenti di questa città. E che ancora oggi striscia, come un gas venefico, tra le strade scure dove “persino le pietre hanno paura di parlare”. Un atto di dolore. Un atto d’Amore. Un atto necessario. Un spettacolo che è un libro in cui la parola diventa grido, condanna. Colpevole, atroce, spietata. Di una città, matrigna e madre, amante e puttana, che non ha più voce.

Arnolfo Petri – Rapsodia in Noir. Per una città senza più voce

In programmazione dal aprile al aprile 2016
Giovedì ore 21.00 – Platea: 15 euro, Galleria: 10 euro, Platea CRAL: 12 euro
Venerdì ore 21.00 – Platea: 18 euro, Galleria: 15 euro, Platea CRAL: 15 euro
Sabato ore 21.00 – Platea: 20 euro, Galleria: 18 euro, Platea CRAL: 18 euro
Domenica ore 19.00 – Platea: 20 euro, Galleria: 18 euro, Platea CRAL: 18 euro
 

Comments are closed.